img

Hi Cagliari: Sezione Cultura

Palazzo della Regione Cagliari Arte e cultura della sardegna, hi cagliari Giganti Monte Prama, itinerario tematico holiday'n app storia della Sardegna, Cagliari Street Art

PREMESSA: Di ogni itinerario, ( indicato in grassetto), vengono fornite informazioni sulla durata, lunghezza e difficoltà. A breve, verrà inserita una citazione delle calorie consumate durante ogni percorso.

Dalla pittura, all’architettura fino alla street art. Ogni espressione della cultura, a Cagliari trova compimento. Visitare Cagliari a piedi rappresenta un viaggio in una bellezza senza tempo. Scegli uno dei nostri itinerari, per approfondire l’eredità delle dominazioni succedute nel corso dei secoli, ma anche i nuovi spunti di una città che non a caso è stata Capitale italiana della cultura 2015.

Segui le tappe del Filo dell’arte e visita i musei della rocca di Castello: qui si dipana tutta la storia artistica della città e della Sardegna intera, dall'età nuragica all'arte contemporanea. Edifici storici, nati per la guerra e convertiti al bello, ti accompagneranno in un viaggio a ritroso, tra le monumentali statue dei Giganti e le immensità dorate dei retabli, imperdibili alla Cittadella dei Musei, le estemporanee al Palazzo di Città, le opere del presente nelle bianche sale della Galleria Comunale.

Il percorso cultura su Hi Cagliari

Se invece è l’architettura, ad appassionarti, segui la monumentale storia cittadina, la precisione e abilità delle maestranze medioevali Tra le mura, i bastioni e le torri. Sali sui celebri baluardi, riempiti gli occhi di cielo e panorama. Oppure, vai a scovare le porzioni nascoste di cinta muraria, sommerse dalle cascate di capperi endemici (se scegli di visitare Cagliari in primavera, sarai fortunato: li troverai in fiore!). Nella tua ricerca del bello, soffermati sugli imponenti portali dei palazzi, spesso sormontati da stemmi gentilizi.

Il tour Al balcone del Conte ti guiderà in un passato non tanto remoto, dove lo sfarzo impregna ancora le mura e pareti delle abitazioni signorili, disseminate nel centro storico. Status symbol della nobiltà prima, dei grandi commercianti e notabili poi, creazioni dei grandi architetti locali, oggi sono strutture pubbliche o abitazioni degli eredi, che conservano l' eleganza di un tempo.

Tra le strade inerpicate nei quartieri storici, potrai toccare con mano anche la devozione dei cagliaritani, incarnata nei Luoghi della Fede: oratori, chiese barocche, cattedrali, il santuario della Madonna di Bonaria vi accoglieranno in un silenzio carico di suggestione. Che diventa preghiere a fior di labbra e rosari sgranati nelle processioni meste della Settimana Santa, con una miriade di piccole chiese aperte per l’occasione e decorate da su nenniri. La gioia, i colori e lo sfarzo dei costumi tipici di tutta la Sardegna sono invece il carattere dominante della Sagra di Sant’Efisio, festa secolare che ogni 1° maggio –da 360 anni- celebra il martirio del patrono della Sardegna.

Sacro e profano invece si intrecciano Tra marmi e pennelli: una storia senza finale, quella degli artisti che hanno scelto Cagliari per dar voce al proprio credo. Molti riposano, tra le stanze luminose della Galleria Comunale d'arte. Altri, la nuova generazione, lavorano, s'ingegnano, trasformano. Tavole, pietra, angoli di città. Tra botteghe dei quartieri storici e le pareti di centro e periferia, un viaggio completo e suggestivo nell'immagine.

collegamento all'app store scaricare l'app